Select Language: ITA | ENG
Biografia

Nato a Varese il 1 luglio 1989, Roberto Valbuzzi si considera ‘un figlio d’arte’, dal momento che i genitori sono i gestori dello storico e molto noto ristorante Crotto Valtellina di Malnate. I nonni gestiscono un agriturismo a Mornago, laddove Roberto ha imparato ad apprezzare i sapori dei piatti tipici del Nord, sviluppando una grande passione per  la cucina e per i prodotti freschi della terra. A completare il suo profilo sono la scuola alberghiera e il caparbio lavoro svolto nella ristorazione, che da una ‘cultura’ di base sulla cucina tipica valtellinese lo portano a fare ricerca e a creare sempre piatti nuovi.

L’ascesa del giovane chef inizia in occasione della sua partecipazione alla Fiera campionaria di Varese, ed è proprio grazie a questa esperienza che Gambero Rosso Channel, la tv di Sky dedicata interamente al panorama dei cibi, gli propone di diventare uno dei nuovi volti del canale.

Da questo momento in poi inizia l’avventura televisiva di Roberto, a partire dal programma ‘Una cucina per due’, trasmissione che vedeva la sfida tra la cucina nordica a quella più tipicamente mediterranea, insieme ad uno chef napoletano. Segue la conduzione del programma ‘Il bello del Gruyére", andato in onda fino a maggio 2012, in cui Valbuzzi questa volta - da solo - si cimenta in una trasmissione dedicata a una delle perle svizzere: il gruyère. Fondute, tortini e risotti mantecati sono solo alcune delle ricette andate in onda, condite da dettagli e curiosità sulla produzione e l'utilizzo di questo formaggio.

A partire da ottobre 2012 Roberto è di nuovo protagonista del programma "30x30", il cui format è più che mai in tema con il periodo storico: due giovani conduttori, entrambi under 30 (l’altro volto del programma è Natasha Cicognani) si propongono di dare una mano ai giovani che hanno scoperto il piacere di cucinare in casa. Il trucco è ogni volta suggerire piatti buoni, non difficili, con una spesa totale non superiore ai 30 euro e al massimo in 30 minuti.

Sempre su Gambero Rosso channel  Roberto Valbuzzi è lo chef di "Senape che passione". Programma interamente dedicato a ricette a base di senape.

A partire dal mese di giugno 2012,  Roberto intraprende una nuova collaborazione con Vero, Canale 55 del digitale terrestre, diretto da Maurizio Costanzo. Qui lo chef interpreta ogni giorno le esigenze di chi, come molto spesso accade a tutti, ha pochi ingredienti per poter lavorare. Ogni puntata inizia con il rituale dell’apertura del frigorifero. Una telecamera interna, svela quali sono gli ingredienti del giorno (2 o 3 al massimo) per preparare un intero menu, dall’antipasto al secondo, reinterpretando e cucinando nei modi più disparati gli stessi ingredienti.

Le avventure televisive proseguono: Roberto è protagonista, insieme con Emanuela Folliero, di un nuovo programma, in onda su La5, a partire dal 5 novembre 2012: "Hollyfood". Una scena tratta da un film famoso, una conduttrice e uno chef che si dilettano ai fornelli con ingredienti diversi e appetitosi, un’ampia cucina attrezzata come set. Il nuovo programma, visibile sul canale 30 del digitale terrestre, mette insieme in un solo spazio due passioni: il cinema e la cucina.

Roberto si definisce un autodidatta che ha avuto voglia di fare ‘esperimenti’ sul campo e che ha fatto dell’impegno e della serietà la forza del suo approccio al lavoro. Pur non volendo svelare un suo vero e proprio piatto forte, afferma di avere uno spiccato talento nella preparazione di panini, rivisitati e visti non in forma di snack bensì come vera e propria pietanza.

Ultimamente Roberto è stato inserito nella classifica dei 36 migliori volti dell'eno-gastronomia del 2012, ottimo risultato considerando la giovanissima età. Altra nota di merito è la partecipazione al MART di Trento legato al progetto arte e cibo dove Roberto si è cimentato in showcooking con il rinomato MART TEAM. 12 grandi nomi della cucina come Marchesi, Barbieri,Sadler ecc.

A maggio 2013 Valbuzzi apre la  "Food Week" a Milano per la famosa casa Brian & Barry con uno showcooking che cerca di trovare il nesso tra cucina e moda. Sempre nello stesso periodo lo vediamo partecipe al " Tuttofood" come chef immagine per uno dei leader italiani per la produzione di pasta fresca il Raviolificio " Lo Scoiattolo" con il quale lo chef gira il mondo passando per le più importanti fiere di settore(Fancy Food U.S.A , Munbai ,Sydney ecc) per promuovere il Made in italy. A giugno al giovane chef viene proposta una collaborazione con Kenwood (leader degli elettrodomestici a livello mondiale),con la quale studiano una app con 30 video ricette dello chef preparate con il  Cooking Chef. Roberto, neo acquisto del canale Alice ritorna su SKY dal 9 settembre con il programma Benvenuti al nord "la nosa cüsina". Programma interamente dedicato ai piatti della tradizione nordica che Roberto sapientemente alleggerisce e modernizza per renderli più accattivanti e contemporanei. Ad affiancare il giovane chef una conduttrice d'eccezione, Michela Coppa, che attualmente conduce ricette all'italiana su rete 4. Dal 23 settembre Roberto sarà in onda sull'emittente nazionale Rai 2 nella rubrica dei fatti vostri dedicata alla cucina.

Il 2013 finisce in bellezza per Valbuzzi che segna ,con il suo programma Benvenuti al nord, i picchi di ascolto del canale Alice. Inizia inoltre una proficua collaborazione con la prestigiosa casa di produzione Magnolia con la quale prepara uno spot di grande successo per il leader delle patatine San Carlo.

Inizia alla grande l'anno 2014 per il giovane chef che prosegue la sua stretta collaborazione con il colosso dei supermercati Iperal.

Le novità televisive non si fanno attendere e Roberto approda al canale Lei TV con Staffetta in cucina: un cooking game ironico e coinvolgente che mette a confronto persone comuni cucinando piatti da chef in onda tutti i giorni alle 18 sul 129 di SKY.

Viene riconosciuto anche come talento internazionale e viene selezionato con altri 9 chef stellati italiani per una delle più importanti competizioni straniere sul food: Greatest chef of china. Lo chef affronta uno dei più grandi chef di Pechino in una battaglia di andata e ritorno sia in Cina che in Italia, vincendo la sfida italiana e pareggiando la sfida complessiva. Anche nel 2014 Valbuzzi riconferma la propria presenza al cibus accanto al prestigioso pastificio Lo Scoiattolo. Grandi aziende si interessano al giovane chef e anche il re dei fast food mc Donald's chiede a Valbuzzi una collaborazione per reinterpretare in chiave gourmand la salsa del loro famosissimo "crispy mc bacon".

Riprendono le registrazioni per Kenwood con 60 puntate in onda ogni giorno sul canale Alice.

Grande soddisfazione quando Valbuzzi viene invitato a rappresentare l'Italia al Gratestchef Cina Edition coinvolgendo 10 tra i più importanti Chef italiani e cinesi, oltre che brand iconici dell’enogastronomia Made-in-Italy quali Consorzio del Grana Padano, Caffè Lavazza, Acqua S. Pellegrino, Acqua Panna.

Nell’edizione 2014, la serie coinvolgerà 10 fra i migliori Chef italiani e 10 rinomati Chef cinesi per 20 puntate all’insegna del confronto culturale tra due illustri tradizioni culinarie mondiali. Ogni Chef avrà l’opportunità di confrontarsi con le tecniche e gli ingredienti tipici del Paese ospitante, e dovrà interpretarli servendosi del proprio talento e della propria creatività.

Valbuzzi perde la tappa cinese di pochi punti e riesce a vincere la tappa italiana pareggiando la sfida complessiva( 1ª situazione di parità nella storia del contest).

Grandi soddisfazioni per la giovane età e si prospetta un'ottimo fine anno con la grande collaborazione con la maxi azienda Cremonini e l'archivio Paolini di Bologna.