Select Language: ITA | ENG

Cibi di tradizione

Linea Cibo della tradizione:

Sciatt Valtellinesi ( frittelle croccanti di grano saraceno  con cuore di morbido formaggio ). Prodotto che non contiene glutine, per ora non possiamo evidenziarlo perché prodotto in laboratorio dove si usano anche prodotti contenenti glutine, in futuro prepareremo una linea di produzione isolata dove chiederemo di avere la certificazione di PRODOTTO SENZA GLUTINE.

Questo prodotto è ideale servito con cicoria o insalate fresche di stagione, come antipasto, snack o da accompagnamento all’aperitivo.

Pizzocheri  Valtellinesi ( pasta di grano saraceno fatta completamente a mano, “tirata” ancora con il mattarello e tagliata a mano, con patate, verze, formaggio , conditi con burro cipolla, aglio e rosmarino)

Questo prodotto è ideale come portata principale  o anche come piatto unico.

 
Notizie per i curiosi
L’origine del nome “Pizzoccheri” sembra risalire alla radice “pit” o “piz” (pezzetto) oppure al verbo “pinzare”, ossia schiacciare, che richiama la tipica forma schiacciata della pasta. Altre ipotesi sostengono che il nome derivi da “bizzocchero” che in dialetto locale si riferisce ad una persona che vale poco, in origine era un piatto povero. Altri ancora, attribuiscono l’origine del nome a “pisoccare” (sonnecchiare) dovuto alla pesantezza del piatto che induce la sonnolenza.
In dialetto valtellinese il nome “Sciatt” (Rospi) è dovuto alla forma rigonfia e al colore ambrato che questi piccoli bignè assumono dopo la loro cottura nell’olio.